GOOD ENERGY AWARD 2017 - PREMIO ALL'INNOVAZIONE ENERGETICA E ALL'UTILIZZO RESPONSABILE, EFFICIENTE E SOSTENIBILE DELL'ENERGIA

04/07/2017 12:53

Proroga per la presentazione delle candidature al 15 luglio.


Maurizio Cheli, l'astronauta italiano entra a far parte della Giuria e lancia un appello alle aziende della nuova categoria dedicata all'aerospazio
Milano, 3 luglio 2017. Il termine per la presentazione delle candidature al GEA 2017 (Good Energy Award 2017) è stato prorogato al 15 luglio 2017. Ci sono dunque ancora due settimane per partecipare al premio organizzato da Bernoni Grant Thornton, network di professionisti nel campo dell'advisory, del tax & legal e dell'outsourcing, rivolto alle aziende che hanno avuto il coraggio di investire in un mercato innovativo in modo responsabile verso l'ambiente, l'economia e il territorio. Le categorie in gara per il 2017 sono: aerospaziale (categoria speciale), agroalimentare, industria (settore energetico, manifatturiero, meccanico, ecc.) e terziario (es. GDO, finanza, turismo, servizi alle imprese, ecc.). La cerimonia di premiazione è fissata per il 21 settembre 2017, a Milano presso la sede di Bosch Italia.
Novità del 2017 è proprio la nuova categoria dedicata all'aerospazio. Un testimonial d'eccezione ha collaborato con Bernoni Grant Thornton per invitare le aziende del settore a presentare la loro candidatura diventando "Ambasciatore" del GEA in questo importante settore. È Maurizio Cheli, astronauta italiano che nel 1996 ha preso parte alla missione a bordo dello Space Shuttle Columbia come Mission Specialist. Maurizio Cheli è dunque entrato far parte della Giuria del premio GEA 2017 e ha lanciato un appello a tutte le aziende del settore.
"Il GEA è un premio che coniuga innovazione responsabile e sostenibilità, due temi oggi sempre più rilevantiper tutti coloro che fanno industria. Nel passato le più grandi aziende nazionali hanno partecipato a questo premio ma quest'anno si è deciso di aprire una nuova categoria dedicate alle imprese che si occupano di aerospazio. Queste aziende sanno coniugare passione, innovazione e tecnologia. Il GEA sarà un bellissimo palcoscenico per far conoscere aziende e prodotti di questo settore che attira molta curiosità ma che si conosce ancora poco. Lancio perciò un appello alle aziende e agli imprenditori, approfittate di questa fantastica vetrina, vi aspetto numerosi!", ha dichiarato Maurizio Cheli nel sui videomessaggio (è possibile vederlo a questo link https://www.youtube.com/watch?v=R_V1ieGdCIY
Gli altri membri della Giuria che valuterà le domande presentate sono: Fabrizio Adani (Presidente Gruppo Ricicla - D.I.S.A.A. Università degli Studi di Milano), Paolo Bertoli (Presidente Advisory Council ANDAF), Alberto Dossi (Presidente Gruppo Sapio), Andrea Mazzolari (Ricercatore Università di Ferrara - Associato CERN di Ginevra). La Giuria è presieduta da Maurizio Fauri, Professore di Sitemi Elettrici per l'Energia presso l'Università di Trento e Preside Polo Tecnologico per l'Energia di Trento.
Il bandoè rivolto a quelle imprese che nel corso degli anni abbiano attuato progetti, politiche ed investimenti monitorabili, finalizzati alla sostenibilità ambientale che coincida con una significativa riduzione della componente energetica, alle imprese che si sono distinte attraverso il miglioramento delle performance dei prodotti e il miglioramento degli impatti ambientali. Inoltre, è rivolto a quelle imprese o organizzazioni che si sono contraddistinte nella ricerca e sviluppo di soluzioni innovative per il conseguimento del risparmio energetico e di una migliore sostenibilità ambientale, con riferimento a tutta la catena aziendale e non solo in relazione al processo produttivo interno.
Per coloro che intendono partecipare, è possibile registrarsi direttamente al sito di Bernoni Grant Thornton, nella sezione dedicata al GEA http://www.bgt-grantthornton.it/eventi/good-energy-award-2017/ e mandare il materiale all'indirizzo mail direzionepremio@bgt.it.gt.com. Le candidature sono aperte fino al 15 luglio 2017, data ultima per la consegna della documentazione richiesta.

Vetrina