Baker McKenzie rafforza l'area del contenzioso con l'ingresso di Francesco Maruffi

02/08/2018 11:42


Baker McKenzie annuncia l'ingresso dell'Avv. Francesco Maruffi in qualità di Local Partner nel dipartimento Dispute Resolution.
Francesco Maruffi è un avvocato specializzato nel contenzioso bancario e finanziario e ha maturato una significativa esperienza nell'assistenza a banche, società di gestione del risparmio e di intermediazione mobiliare, fondi di investimento e SICAV, in numerose controversie in ambito nazionale ed internazionale, relative alla prestazione di servizi bancari, finanziari e assicurativi e procedure d'insolvenza con profili cross-border. Ha inoltre una vasta esperienza nell'ambito del contenzioso assicurativo, assistendo importanti compagnie assicurative in relazione a responsabilità di prodotto, assicurazione sulla vita, danni alla proprietà e sinistri.
Prima di entrare in Baker McKenzie, l'Avv. Maruffi è stato partner di Simmons & Simmons.
"L'ingresso dell' avv. Maruffi - ha dichiarato l'Avv. Gianfranco Di Garbo, responsabile della Dispute Resolution Practice italiana di Baker McKenzie - riflette la volontà dello Studio di investire ancora in una delle aree nelle quali lo studio è presente in Italia da oltre cinquant'anni e che considera di centrale importanza nel quadro dell'assistenza globale a clienti multinazionali".
A livello globale il gruppo Dispute Resolution di Baker McKenzie comprende oltre 900 avvocati, dislocati in 47 Paesi, specializzati nel risolvere in modo efficace i conflitti legali, commerciali e amministrativi ovunque questi sorgano. In Italia lo Studio può contare su un team specializzato nel contenzioso composto da 17 professionisti nelle sedi di Milano e di Roma.