Michele Bottiglieri Armatore S.p.A. ristruttura il suo debito, seguita da Linklaters e EY Advisory, le banche creditrici sono state affiancate da CBA

06/12/2018 11:12


Michele Bottiglieri Armatore S.p.A., di Napoli, proprietaria di una flotta moderna (età media delle navi circa 7 anni) con operatività concentrata nel settore dei trasporti marittimi dry-cargo, ha perfezionato con le banche creditrici Banco BPM, Banca Monte di Paschi di Siena, Monte dei Paschi Capital Services, Monte dei Paschi Leasing & Factoring, UniCredit, Banco di Napoli e BPER, un'operazione di ristrutturazione della complessiva debitoria volta al risanamento e al rilancio del business armatoriale.
La manovra finanziaria sottesa al piano di risanamento riflette l'attuale momento positivo del mercato dry e, in prospettiva, risulta altresì coerente rispetto alle peculiari caratteristiche del naviglio di Michele Bottiglieri Armatore S.p.A. rappresentato da cinque unità di tipologia Kamsarmax e Post-Panamax, costruite da Tsuneishi e Jiangsu, l'eccellenza della cantieristica giapponese e cinese, battenti bmorelandiera italiana, tutte impiegate su rotte internazionali e con primari noleggiatori.
Il Comandante Michele Bottiglieri, che ha fondato la società che porta il suo nome immediatamente dopo la crisi finanziaria del 2008, è oggi alla guida di una delle pochissime shipping company italiane, con esposizione così marcata al settore dry, sopravvissute alla crisi del 2016 senza incorrere in alcuna liquidazione anche solo parziale della flotta e senza necessità di alcun apporto finanziario esogeno. L'attuale piano di risanamento consente alla società di affrontare con fiducia il prossimo ciclo di mercato, con il duplice obbiettivo di ripristinare l'equilibrio economico-finanziario dell'azienda e, a tendere, di rinforzare il proprio posizionamento nel settore.
La società armatrice è stata assistita dai consulenti legali, Linklaters con il partner Francesco Faldi, dal managing associate Alessandro Tanno, dalla associate Roberta Pellicanò e dalla trainee Lisa Masarin, e finanziari, EY Advisory S.p.A., nella persona del Dottor Enrico Barbieri, Shipping & cruise leader per Italia, Spagna e Portogallo ed il manager Gianfranco Buonomo del team Capital & Debt Advisory.
Le banche creditrici sono state assistite da CBA con l'Avvocato Matteo Bascelli, partner responsabile del dipartimento di Insolvency & Restructuring e la senior associate, PhD - Avvocato Elena Grigò, con il relativo team.
Attestatore del piano di risanamento è stato il Dottor Marco Sabatini, dello Studio La Croce.
Il ruolo di Agente è stato affidato a Loan Agency Services s.r.l.