WEBINAR reati contro gli animali

Arma Carabinieri e LAV. RINNOVATO PROTOCOLLO D'INTESA TRA ARMA DEI CARABINIERI E LAV PER CONTRASTARE I REATI CONTRO GLI ANIMALI.

26/06/2020 16:01


Rinnovata la collaborazione attiva fra LAV e Arma dei Carabinieri, che darà ulteriore impulso alla repressione dei reati contro gli animali, rafforzando le istanze di cittadini e attivisti che non si fermano all'indignazione contro il maltrattamento degli animali, ma si rendono parte attiva segnalando e denunciando.

È questo lo stimolo alla base del rinnovo, per tre anni, del Protocollo d'Intesa relativo ai rapporti di collaborazione tra l'Arma dei Carabinieri e LAV, siglato nel luglio del 2017.

Il Protocollo, "considerato il comune interesse delle Parti di proseguire la proficua collaborazione avviata per rafforzare le sinergie in materia di prevenzione e repressione delle violazioni compiute in danno degli animali", identifica le aree prevalenti, ma non esclusive, di collaborazione in:

•iniziative congiunte di sensibilizzazione, prevenzione e contrasto dei reati in danno degli animali, anche mediante campagne di informazione rivolte ai cittadini;

•attività formative reciproche per l'approfondimento dei profili tecnico-giuridici in materia di tutela degli animali e dell'ambiente, anche mediante la pubblicazione di materiale informativo sui siti web istituzionali (per la LAV: www.lav.it)

•organizzazione di progetti, studi, ricerche, convegni e analisi sulle tematiche di interesse comune;

•sinergie a tutela degli animali in caso di eventi calamitosi.

Inoltre:

•l'Arma, nell'esercizio delle sue funzioni in materia di sicurezza pubblica e polizia giudiziaria, potrà avvalersi del supporto e della collaborazione delle articolazioni della LAV, per la ricerca di spazi e strutture idonee per la custodia di animali;

•la LAV potrà segnalare, anche attraverso le proprie Sedi locali, ai Comandi dell'Arma situazioni che necessitino di intervento/approfondimento, al fine dello sviluppo delle conseguenti attività.
"Una collaborazione che ci onora e che ha permesso nei primi tre anni della sua esistenza di portare a termine numerose operazioni di repressione dei reati in danno di animali, come il sequestro, nell'ambito del progetto ‘Born to be wild', di cinque bertucce vittime di traffico internazionale, e detenute illegalmente da privati, o le importanti operazioni che hanno evidenziato l'inosservanza delle pur limitate norme per il benessere degli animali in alcuni allevamenti italiani. – afferma Gianluca Felicetti, presidente LAV – Fino alla realizzazione del Manuale "Norme di diritto penale e amministrativo a tutela degli animali –Procedure e casi pratici, con focus su aspetti medici veterinari correlati', destinato a forze dell'ordine e personale specializzato e che il 1 luglio presenteremo nel corso di un webinar eCampus, con la partecipazione del Ministro dell'Ambiente Sergio Costa e di Rappresentanti dell'Arma dei Carabinieri".

L'evento del 1 luglio è aperto al pubblico: nel corso del webinar (ore 18-19) accessibile in diretta sui canali:

Facebook https://www.facebook.com/unieCampus/
Youtube https://www.youtube.com/user/UniversitaeCampus

sarà presentato il Manuale di diritto sulla tutela giuridica degli animali, realizzato dall'Arma dei Carabinieri, LAV e Autori Vari.

Parteciperanno:
•Il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa
•Il Generale di Brigata Massimiliano Conti, Comandante del Raggruppamento Carabinieri CITES Roma
•Il Magg. dei Carabinieri Stefano Cazora, Direttore responsabile rivista #Natura
•Per la LAV: il Presidente Gianluca Felicetti; Ciro Troiano e l'Avv. Carla Campanaro, tra gli autori del Manuale e co-direttori scientifici del Master eCampus "Criminologia e tutela giuridica animali" che ospita la presentazione di questa novità editoriale, grazie alla disponibilità di Lorenza Lei, Rettore Università eCampus.

Vetrina