bocciata richiesta confindustria

Interdittiva antimafia off limits per i privati
Il Cds invita a rivedere la norma

| 21/1/2020

Consiglio di Stato - Sentenza n. 452 del 20 gennaio 2020

Compete unicamente alla pubblica amministrazione l'informativa sulla interdittiva antimafia della Prefettura. Essa dunque non può essere chiesta dai privati, nè sortisce effetti nei contratti stipulati in ambito privatistico. Lo ha chiarito il Consiglio di Stato, con la sentenza n. 452 del 20 gennaio 2020, accogliendo il ricorso di un'impresa oggetto di una richiesta di comunicazione antimafia avanzata alla Prefettura di Brescia da Confindustria Venezia nell'ambito del "Protocollo di legalità". ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24
Vetrina