il convegno

Specializzazione dei giudici da salvare nelle crisi d'impresa

| 28/1172018

Schema Dlgs attuazione legge 155/2017

Non convince la cancellazione della parte sulla specializzazione dei giudici decisa nell'ultima versione del decreto sulla riforma della Legge fallimentare. Ed è tutta da misurare alla prova dei fatti la scommessa sull'efficacia dei controlli interni nelle procedure d'allerta. Sono questi due punti critici emersi nel corso del convegno organizzato ieri a Milano dal Sole 24 Ore, in collaborazione con Dentons, e dedicato alla nuova disciplina della crisi d'impresa.

Quanto al primo aspetto, il presidente della commissione istituita dal ministero della Giustizia, Renato Rordorf, che ha scritto il testo della legge delega prima e della versione iniziale del decreto delegato poi, ha preso le distanze dalla scelta di stralciare tutta la parte di organizzazione giudiziaria. La commissione, muovendosi sul filo di attribuzioni diverse, ai tribunali delle imprese per le procedure di maggiori dimensioni, alle sedi attuali per il sovraindebitamento delle piccole imprese e dei consumatori, aveva poi deciso di assegnare tutte le altre pratiche solo a tribunali dotati di pianta organica adeguata

Continua a leggere sul Quotidiano del diritto

Vetrina