Bonafede, buon clima, sorprendono parole Cnf

7/12/2018 10:24

“In queste settimane, al Ministero, si è lavorato in un clima propositivo di grande collaborazione con avvocati e magistrati. Il ritmo di questi incontri è stato serratissimo: almeno una volta a settimana. Nell'ultimo di questi incontri, si è prospettata anche la possibilità di un eventuale contributo che sintetizzasse una convergenza di vedute propositive tra magistratura e avvocatura. L'obiettivo per me è importante ed è molto atteso dai cittadini: la semplificazione del processo. Questo, insieme ai corposi investimenti previsti in manovra - ad un livello mai visto in Italia - rimetterà in moto la macchina della giustizia e avrà anche importanti ricadute economiche. Rimango quindi sinceramente stupito nel leggere le posizioni assunte dal Cnf e dal Presidente Mascherin”. Così il Guardasigilli, Alfonso Bonafede, in merito ad alcune posizioni critiche espresse dal presidente del Consiglio nazionale forense.
“Parlare di 'contrarietà' su un lungo elenco di temi rappresenta all'esterno un clima di contrapposizione in realtà inesistente - continua Bonafede - considerato che su quei temi il Ministero ha già rappresentato assoluta apertura e c'è gia una sostanziale convergenza di tutti. Non si può continuare a far apparire all'esterno che si viene al Ministero a combattere sempre e comunque, soprattutto quando invece al tavolo l'atmosfera è di grande collaborazione e l'approccio è costruttivo. Un atteggiamento del genere, rischia di pregiudicare il buon lavoro fatto finora”.

Vetrina