"salviamo la giustizia"

Ocf, in piazza il 23 giugno per una effettiva ripresa delle attività

16/6/2020

"Le notizie diffuse dal Governo nei giorni scorsi circa l'assunzione di misure per un pronto riavvio delle attività giudiziarie già dal prossimo 1° luglio NON sono rassicuranti circa una ripresa effettiva e concreta". È quanto scrive in una nota l'Organismo congressuale forense annunciando una mobilitazione nazionale, con il coinvolgimento degli Ordini ma anche delle Associazioni, per il prossimo 23 giugno. Le linee essenziali dell'evento – informa l'Avvocatura - sono state condivise, in sede di "cabina regia", con il CNF e la Cassa Forense.

"È tuttora vigente – prosegue l'Ocf - la miriade di "linee guida" e "protocolli" dettati dai Capi degli Uffici giudiziari, che dovranno essere previamente rivisti". Inoltre, continua la rappresentanza dell'Avvocatura, "la ripresa si colloca a ridosso dell'inizio del periodo utile per le ferie dei Magistrati (metà luglio), che in gran parte le hanno già programmate, richieste ed ottenute, il che ci porta a temere che si tratti di un'operazione cosmetica e non essenziale".

"Per tali ragioni – incalzano i legali – l'Ocf ha calendarizzato per la mattina del giorno 23 giugno 2020 alle ore 11, la manifestazione nazionale e distrettuale per la ripresa, da tenersi in modo congiunto da parte dell'OCF, dei COA Distrettuali e delle Unioni, con la partecipazione delle Associazioni che intenderanno aderire".

Vetrina