corte ue

Tlc, Sim con servizi già attivi è pratica aggressiva sleale

| 13/9/2018

Corte Ue - Sentenze 13 settembre 2018 - Cause riunite C-54/17 e C-55/17

Mettere in commercio carte Sim contenenti servizi a pagamento preimpostati e previamente attivati costituisce una pratica commerciale «aggressiva sleale» qualora i consumatori non ne siano stati previamente informati. Lo ha stabilito la Corte Ue con due sentenze di oggi, nella cause cause riunite C-54/17 AGCM»/Wind Tre e C-55/17, AGCM /Vodafone Italia.
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24
Vetrina