direttiva 2011/7/UE

Corte Ue: Italia condannata per i ritardi nei pagamenti della PA

| 28/1/2020

Corte Ue - Sentenza nella causa C-122/18

L'Italia avrebbe dovuto assicurare il rispetto da parte delle pubbliche amministrazioni dei termini di pagamento nelle transazioni commerciali con le imprese private. Lo ha stabilito la Corte Ue, con la sentenza nella causa C-122/18, che vedeva opposti la Commissione e l'Italia. La Corte, riunita in Grande Sezione, ha infatti constatato una violazione da parte dell'Italia della direttiva 2011/7/UE, relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali, in quanto non ha ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24
Vetrina