VINCOLO DI FIDUCIA

Sì al licenziamento di chi va ripetutamente tardi al lavoro

17 Settembre 2013

Corte di cassazione - Sezione lavoro - Sentenza 17 settembre 2013 n. 21203

Legittimo il licenziamento di chi si reca ripetutamente tardi al lavoro falsificando l’orario di ingresso. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 21203/2013, ritenendo corretta la valutazione del datore di lavoro secondo cui la condotta del dipendente integrava un’ipotesi ex articolo 2119 del codice civile e cioè “un comportamento talmente grave da ledere irrimediabilmente il nesso di fiducia che deve sostenere il rapporto”
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati