Deferimento delle operazioni a un notaio
Codice civile
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 4 aprile 1942, n. 79
Codice civile. [codice civile]
Approvato con R.D. 16 marzo 1942, n. 262

LIBRO SECONDO. Delle successioni - TITOLO QUARTO. Della divisione - CAPO PRIMO. Disposizioni generali
Articolo 730
Deferimento delle operazioni a un notaio

Le operazioni indicate negli articoli precedenti possono essere, col consenso di tutti i coeredi, deferite a un notaio. La nomina di questo, in mancanza di accordo, è fatta con decreto dal tribunale del luogo dell'aperta successione. (1)

Qualora sorgano contestazioni nel corso delle operazioni, esse sono riservate e rimesse tutte insieme alla cognizione dell'autorità giudiziaria competente, che provvede con unica sentenza. 

 

-----

(1) La parola "tribunale" citata nel presente comma ha così sostituito la parola "pretore" ai sensi dell'art. 144 D.lgs. 19.02.1998 n. 51 con efficacia dal 02.06.1999.

Vetrina