Decadenza dalla responsabilità genitoriale e sospensione dall'esercizio di essa
Codice penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 26 ottobre 1930, n. 251
Codice Penale
Approvato con R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398

LIBRO PRIMO. Dei reati in generale - TITOLO SECONDO. Delle pene - CAPO TERZO. Delle pene accessorie, in particolare
Articolo 34
Decadenza dalla responsabilità genitoriale e sospensione dall'esercizio di essa

La legge determina i casi nei quali la condanna importa la decadenza dalla responsabilità genitoriale.

La condanna per delitti commessi con abuso della responsabilità genitoriale importa la sospensione dall'esercizio di essa per un periodo di tempo pari al doppio della pena inflitta.

La decadenza dalla responsabilità genitoriale importa anche la privazione di ogni diritto che al genitore spetti sui beni del figlio in forza della responsabilità genitoriale di cui al titolo IX del libro I del codice civile.

La sospensione dall'esercizio della responsabilità genitoriale importa anche l'incapacità di esercitare, durante la sospensione, qualsiasi diritto che al genitore spetti sui beni del figlio in base alle norme del titolo IX del libro I del codice civile.

Nelle ipotesi previste dai commi precedenti, quando sia concessa la sospensione condizionale della pena, gli atti del procedimento vengono trasmetti al tribunale dei minorenni, che assume i provvedimenti più opportuni nell'interesse dei minori. (2)

(1) (3)

 

-----

(1) Il presente articolo è stato così sostituito dall'art. 122, L. 24.11.1981, n. 689.

(2) Il presente comma è stato aggiunto dall'art. 5, L. 07.02.1990, n. 19.

(3) Le parole “potestà dei genitori” e "potestà" nella rubrica e nel testo del presente articolo sono state sostituite dalle seguenti “responsabilità genitoriale” dall'art. 93 D.Lgs. 28.12.2013, n. 154 con decorrenza dal 07.02.2014.

Vetrina