Condizione giuridica del condannato alla pena di morte
Codice penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 26 ottobre 1930, n. 251
Codice Penale
Approvato con R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398

LIBRO PRIMO. Dei reati in generale - TITOLO SECONDO. Delle pene - CAPO TERZO. Delle pene accessorie, in particolare
Articolo 38
Condizione giuridica del condannato alla pena di morte

[Il condannato alla pena di morte è equiparato al condannato all'ergastolo, per quanto riguarda la sua condizione giuridica.] (1)

 

-----

(1) Il presente articolo, pur non essendo stato formalmente abrogato, è da ritenersi inapplicabile in quanto incompatibile con le disposizioni dei D.Lgs.Lgt. 10.08.1944, n. 224 e D.Lgs. 22.01.1948, n. 21 che hanno soppresso la pena di morte.