Decisione a seguito di discussione orale
Codice di procedura civile
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 28 ottobre 1940, n. 253
Codice di procedura civile. [codice procedura civile]
Approvato con R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443

LIBRO SECONDO. Del processo di cognizione - TITOLO SECONDO. Del procedimento davanti al giudice di pace
Articolo 315
Decisione a seguito di discussione orale
Abrogato

[Il pretore, se non dispone a norma dell'articolo 314, può ordinare l'immediata discussione orale della causa. Al termine della discussione pronuncia sentenza dando lettura del dispositivo e della concisa esposizione delle ragioni di fatto e di diritto della decisione. In questo caso la sentenza si intende pubblicata con la sottoscrizione da parte del giudice del verbale che la contiene ed è immediatamente depositata in cancelleria].

(1) (2) (3)

 

-----

(1) La rubrica del Titolo secondo è stata così sostituita dall'art. 69, comma 1, D.Lgs. 19.02.1998, n. 51, con decorrenza dal 02.06.1999.

(2) La ripartizione interna del Titolo II in Capi è stata soppressa dall'art. 69, comma 2, D.Lgs. 19.02.1998, n. 51 con decorrenza dal 02.06.1999, si riporta di seguito l'epigrafe previgente: "CAPO SECONDO. Disposizioni speciali per il procedimento davanti al pretore".

(3) Il presente articolo, prima così sostituito dall'art. 39, L. 26.11.1990, n. 353 è stato poi  abrogato, con efficacia dal 02.06.1999, dall'art. 71, D.Lgs. 19.02.1998, n. 51. 

 

Vetrina