Ricorso per cassazione
Codice di procedura penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 24 ottobre 1988, n. 250
Codice procedura penale [codice di procedura penale]
Approvato con D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447

LIBRO QUARTO. Misure cautelari - TITOLO SECONDO.Misure cautelari reali - CAPO TERZO. Impugnazioni
Articolo 325
Ricorso per cassazione

1. Contro le ordinanze emesse a norma degli articoli 322-bis e 324, il pubblico ministero, l'imputato e il suo difensore, la persona alla quale le cose sono state sequestrate e quella che avrebbe diritto alla loro restituzione possono propone ricorso per cassazione per violazione di legge. 

2. Entro il termine previsto dall'articolo 324, comma 1, contro il decreto di sequestro emesso dal giudice può essere proposto direttamente ricorso per cassazione. La proposizione del ricorso rende inammissibile la richiesta di riesame. 

3. Si applicano le disposizioni dell’articolo 311, commi 3, 4 e 5. (2) 

4. Il ricorso non sospende l'esecuzione della ordinanza. 

(1)

 

-----

(1) Il presente articolo è stato così modificato dall'art. 19, D.lgs. 14.01.1991, n. 12 (G.U. 16.01.1991, n. 13).

(2) Il presente comma è stato così modificato dall'art. 1, comma 60, L. 23.06.2017, n. 103 con decorrenza dal 03.08.2017. Si riporta di seguito il testo previgente:

"3. Si applicano le disposizioni dell'articolo 311, commi 3 e 4.".