Principio di specialità
Codice di procedura penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 24 ottobre 1988, n. 250
Codice procedura penale [codice procedura penale]
Approvato con D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447

LIBRO UNDICESIMO. Rapporti giurisdizionali con autorità straniere - TITOLO SECONDO. Estradizione - CAPO PRIMO. Estradizione per l'estero - SEZIONE PRIMA. Procedimento
Articolo 699
Principio di specialità

1.La concessione dell'estradizione, l' estensione dell'estradizione gia` concessa e la riestradizione sono sempre subordinate alla condizione espressa che, per un fatto anteriore alla consegna diverso da quello per il quale l'estradizione e` stata concessa o estesa ovvero da quello per il quale la riestradizione e` stata concessa, l'estradato non venga sottoposto a restrizione della liberta` personale in esecuzione di una pena o misura di sicurezza ne` assoggettato ad altra misura restrittiva della liberta` personale ne` consegnato ad altro Stato. 

2. La disposizione del comma 1 non si applica quando l'estradato, avendone avuta la possibilita`, non ha lasciato il territorio dello Stato al quale e` stato consegnato trascorsi quarantacinque giorni dalla sua definitiva liberazione ovvero, avendolo lasciato, vi ha fatto volontariamente ritorno. 

3. Il ministro puo` inoltre subordinare la concessione dell'estradizione ad altre condizioni che ritiene opportune.

4. Il ministro verifica l'osservanza della condizione di specialita` e delle altre condizioni eventualmente apposte. 
                                                 

 

 

 

Vetrina