[Riconoscimento e tutela della proprietà privata]
Costituzione della Repubblica
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 27 dicembre 1947, n. 298
Costituzione della Repubblica Italiana approvata dall' Assemblea Costituente il 22 dicembre 1947, promulgata dal Capo provvisorio dello Stato il 27 dicembre 1947

Parte 1 - Diritti e doveri dei cittadini Titolo 3 - Rapporti economici
Articolo 42
[Riconoscimento e tutela della proprietà privata]

La proprieta` e` pubblica o privata. I beni economici appartengono allo Stato, ad enti o a privati [c.c. 822 ss.].

La proprieta` privata e` riconosciuta e garantita dalla legge, che ne determina i modi di acquisto, di godimento e i limiti allo scopo di assicurarne la funzione sociale [c.c. 832] e di renderla accessibile a tutti.

La proprieta` privata puo` essere, nei casi preveduti dalla legge, e salvo indennizzo, espropriata per motivi d'interesse generale [c.c. 834].

La legge stabilisce le norme ed i limiti della successione legittima e testamentaria e i diritti dello Stato sulle eredita` [c.c. 456].

 

Strumenti e servizi

CERCA UN AVVOCATO