SOSTANZE STUPEFACENTI

No alla condanna per spaccio se manca la quantificazione del principio attivo

04 Novembre 2013

Corte di cassazione - Sezione III penale - Sentenza 4 novembre 2013 n. 44420

No alla condanna per spaccio quando manca l’“accertamento tecnico” che permette di identificare la percentuale di principio attivo presente nella sostanza sequestrata, e dunque valutare il superamento della soglia di rilevanza penale. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 44420/2013, accogliendo il ricorso di un uomo nella cui abitazione erano stati trovati “0,9 grammi lordi di una sostanza di tipo eroina”, condannato, con rito abbreviato, a otto mesi di reclusione e 2mila euro ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati