ARBITRATO SOCIETARIO

Devoluzione agli arbitri delle liti sulla validità della delibera di approvazione del bilancio


25 marzo 2015 |

A oltre dieci anni dalla riforma dell'arbitrato societario, non ...

SOCI ACCOMANDANTI

Perde il beneficio della limitazione di responsabilità il socio che si ingerisce nella gestione della s.a.s.

26 marzo 2015 |

L'ingerenza non occasionale nell'amministrazione della società in accomandita semplice da parte del socio accomandante, provata da documenti e testi, comporta ...

REATI TRIBUTARI

Per integrare il reato di occultamento è sufficiente l'indisponibilità temporanea


24 marzo 2015 |

La condotta di occultamento di scritture contabili consiste nell'indisponibilità ...

LEGGE PINTO

Anche la s.r.l. ha diritto a un'equa riparazione per irragionevole durata del processo

23 marzo 2015 |

In tema di equa riparazione per irragionevole durata del processo, anche le persone giuridiche hanno diritto a vedersi riconosciuto il danno non patrimoniale, inteso come danno morale ...

RESPONSABILITÀ DELLE PERSONE GIURIDICHE

Formazione 231: nuove tecnologie, diffusione di contenuti ed efficienza organizzativa


23 marzo 2015 |

La formazione è lo strumento principe per la diffusione della conoscenze, ma anche di una corretta cultura aziendale. In Italia, esiste da tempo un antagonismo forte tra aula e "e-learning", ...

OPERAZIONI IVA EFFETTUATE NEI CONFRONTI DI ENTI PUBBLICI

Ambito soggettivo di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti


16 marzo 2015 |

L'istituto della scissione dei pagamenti, meglio noto come " split payment" , previsto dalla legge di stabilità 2015, si applica alle operazioni fatturate a partire dal 1° gennaio di quest'anno ...

TUTELA DEL DIRITTO D'AUTORE

Violazione dei diritti d'autore di immagini fotografiche perpetrata via Internet


13 marzo 2015 |

Nel caso in cui sia perpetrata a mezzo Internet una violazione dei diritti d'autore di immagini fotografiche ma attore e convenuto appartengano a Stati membri diversi dell'UE, qual è il ...

Giurisprudenza

ESCLUSIONE DI DIRITTO

Criteri di valutazione della liquidazione della quota del socio fallito ed escluso

19 marzo 2015 |

sentenza Corte di Cassazione, Sez. I, 18.03.2015, n. 5449 - L'esclusione del socio fallito da una società di persone opera di diritto e gli effetti vanno fatti risalire al momento del deposito della sentenza di fallimento. Lo ribadisce la Corte di Cassazione n. 5449/2015 affrontando il ricorso di un socio personalmente fallito, escluso e liquidato, che aveva tentato senza successo di far dichiarare al tribunale l'invalidità delle ...

LIQUIDAZIONE DELLA SOCIETÀ

Nel giudizio di revoca del liquidatore l'ente è litisconsorte necessario

| 12 marzo 2015 |

sentenza Corte di Cassazione, Sez. I, 28.01.2015, n. 1623 - L'azione promossa dal socio di una società di capitali per la revoca del liquidatore implica il litisconsorzio necessario con la società, così come nelle società di persone è necessaria la presenza in giudizio di tutti i soci. Lo ribadisce la Suprema Corte nella decisione n. 1623/2015 allineandosi ...

societÀ a responsabilitÀ limitata

Finanziamento di soci non più tali e postergazione ex art. 2467 cod. civ.

| 16 febbraio 2015 |

sentenza Trib. Milano, Sez. spec. in materia di imprese B, 15.12.2014 La condizione di inesigibilità del credito per finanziamenti soci ex art. 2467 cod. civ. può essere eccepita anche nei confronti del socio che, in epoca successiva al versamento delle somme oggetto di finanziamento, abbia perso tale qualità. I presupposti di postergazione, ex art. 2467 cod. civ., consistono ...

RIMBORSI IVA

Fermo amministrativo per la società che non paga le rate del condono

19 marzo 2015 |

sentenza Corte di Cassazione, Sez. trib., 18.03.2015, n. 5349 - Allo scopo di applicare il fermo amministrativo a una società in lite con il Fisco, per l'amministrazione finanziaria è rilevante anche il mancato pagamento delle rate del condono. La P.A può negare il rimborso Iva adottando il provvedimento di sospensione del pagamento delle somme pretese in restituzione ...

Casi e questioni
RELAZIONE DEI SINDACI E DEPOSITO DEL BILANCIO

La comunicazione della bozza di bilancio al collegio sindacale

| 24 febbraio 2015 |

Con quali modalità gli amministratori della società sono tenuti a informare il collegio sindacale della bozza del bilancio affinché il collegio possa redigere la propria relazione, ai sensi dell'art. 2429 cod. civ.? Un conto è dare comunicazione in modo formale, un altro è dare un'informazione ad una compagine indeterminata. Ed anche se il collegio sindacale era presente alla riunione degli amministratori, è necessario redigere un verbale da cui risulti che il bilancio è stato comunicato, trasmesso o consegnato all'organo di ...

Rassegna stampa
Banca d'Italia: sì a videosorveglianza "lunga" in stabilimento produttivo

La Banca d'Italia potrà conservare fino a un anno le immagini ...

Dichiarazione dei diritti di Internet: istruzioni per l'uso

Lo scorso 12 gennaio, la Commissione per i diritti e i doveri ...

Diritto all'oblio: prime pronunce del Garante dopo i no di Google

Il Garante privacy ha adottato i primi provvedimenti in merito ...

Abuso del diritto nell'agenda parlamentare

In calendario al consiglio dei ministri la prossima settimana ...

Beni ai soci 2013: entro fine mese il termine per la comunicazione

Si avvicina la scadenza per la comunicazione telematica dei ...

Orientamenti sulla detrazione per il risparmio energetico in favore dei soggetti Ires

Beneficia della detrazione del 65% per la riqualificazione ...

Continuità aziendale garantita dai sindaci dopo l'esame dei flussi finanziari

Il collegio sindacale, a maggior ragione quando investito dell'incarico ...

Il diritto all'oblio tutelato dalle autorità privacy in Europa

Dopo la sentenza sul diritto all'oblio della Corte di Giustizia ...

Falso in bilancio all'esame del consiglio dei ministri

Il disegno di legge esaminato dal consiglio dei ministri il ...

Strumenti e servizi

CERCA UN AVVOCATO
   
Vetrina