COMPENSI DEGLI AMMINISTRATORI

Aspetti civilistici e fiscali legati alla deducibilità dei compensi degli amministratori


30 luglio 2014 |

In materia di deducibilità dei compensi degli amministratori di ...

DECRETO RENZI

Regolamento per la cessione dei crediti certificati delle imprese nei confronti della P.A.

30 luglio 2014 |

Disposte con decreto ministeriale le misure attuative del cosiddetto decreto Renzi n. 66/2014, per assicurare il pagamento completo e immediato di tutti i debiti ...

AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETÀ

Prova documentata dell'ingerenza del socio accomandante nella s.a.s.

29 luglio 2014 |

Nelle società di persone il socio accomandante decade ex art. 2320 ...

MISURE CAUTELARI REALI

Sequestro preventivo di conto corrente bancario nella bancarotta


29 luglio 2014 |

Nel riesaminare un provvedimento dispositivo di sequestro, il giudice è tenuto ad operare un vaglio scrupoloso della vicenda, da condursi alla luce delle risultanze processuali e della ...

RESPONSABILITÀ DEL PRODUTTORE

Produzione e commercio di sigarette: attività pericolosa e nociva di cui il consumatore va informato

28 luglio 2014 |

Produzione e commercio di sigarette rientrano nel novero delle attività pericolose ex art. 2050 cod. civ.: a chi lamenta il danno compete l'onere di provare il nesso causale fra l'assunzione ...

ACCERTAMENTO

Decadenza del termine per l'azione accertativa e ragioni d'urgenza


28 luglio 2014 |

La decadenza del termine per l'azione accertativa non rientra tra le ragioni d'urgenza sancite dall'art. 12 dello statuto del contribuente. In questo ambito, è illogico attribuire effetto ...

SEQUESTRO E CONFISCA

Violazioni tributarie del legale rappresentante: confisca dei beni riconducibili al profitto del reato


18 luglio 2014 |

Nel caso di reati tributari commessi dal legale rappresentante, il sequestro preventivo finalizzato alla confisca è ammesso solo per il denaro o per altri beni fungibili dell'ente direttamente ...

Giurisprudenza

REATI FALLIMENTARI

Bancarotta preferenziale del liquidatore di s.r.l.

24 luglio 2014 |

sentenza Corte di Cassazione, Sez. V penale, 23.07.2014, n. 32725 - Si ravvisa il reato di bancarotta preferenziale anche quando il fine di avvantaggiare taluni creditori si somma al fine, in via esclusiva o prevalente, dell'azione dell'imprenditore o del liquidatore alla salvaguardia dell'attività sociale o imprenditoriale. È sufficiente che il fallito si rappresenti la possibilità di ledere i creditori non favoriti, secondo lo schema ...

TUTELA DEL MARCHIO

Tutela accordata anche alle denominazioni di origine prive di registrazione UE

| 22 luglio 2014 |

sentenza Corte di Giustizia Europea Sez. 9, 8.05.2014, n. 35/13 - Una denominazione geografica priva di registrazione comunitaria può essere tutelata da una normativa interna anche quando non esista un legame tra le caratteristiche del prodotto e il suo territorio di origine. Questa la tesi della Corte di Giustizia UE nella decisione n. 35/13 assunta l'8 maggio scorso. ...

REATI FALLIMENTARI

Falsificazione del bilancio non è sempre bancarotta fraudolenta

21 luglio 2014 |

sentenza Corte di Cassazione, Sez. V penale, 21.07.2014, n. 32045 - La falsificazione del bilancio integra il reato di false comunicazioni sociali o di bancarotta, non anche quello di bancarotta fraudolenta documentale, a meno che non si dia prova che dalle scritture contabili nel loro complesso non sia stato possibile ricostruire altrimenti il volume e il patrimonio ...

RASSEGNA TRIBUTARIA

Valutazione puntuale degli "indizi" di operazioni inesistenti

| 23 luglio 2014 |

ordinanza Corte di Cassazione, Sez. VI T, 15.04.2014, n. 8796 - Il giudice di merito non può esimersi dal valutare gli elementi indiziari addotti dal Fisco per avallare l'inesistenza delle operazioni poste in essere e fatturate dal contribuente sottoposto ad accertamento fiscale. Tenendo ben presente che ciò che decide la Cassazione vincola unicamente il giudice ...

Casi e questioni
RIVALUTAZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI

Problematiche civilistiche della rivalutazione dei beni d'impresa

| 16 luglio 2014 |

Può la rivalutazione dei beni dell'impresa avere effetti soltanto civilistici come in passato per analoghi provvedimenti? Dopo che numerose società avevano invocato tale effetto nelle attuali norme sulla rivalutazione contenute nella legge di stabilità 2014, nel giugno scorso è intervenuta a chiarire il punto cruciale la circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 13/E/2014.

Rassegna stampa
S.r.l.: iscrizione immediata degli atti societari presso il registro imprese

Tra le ultime novità del D.L. crescita n. 91/2014 nell'ambito ...

Al Senato il nuovo testo del decreto per la competitività delle imprese

Trasmesso al'Aula di Palazzo Madama, dopo il via libera delle ...

Capitale della s.r.l. e attivazione delle funzioni di controllo

In arrivo le massime del Consiglio notarile di Roma sul nuovo ...

Quando l'azienda si trasferisce all'estero nei primi sei mesi dell'anno

Neanche l'ultimo decreto ministeriale 2.07.2014 sulla "exit ...

Premi alle pmi imprese che brevettano i propri progetti

Brevettiplus, istituita dal ministero dello Sviluppo, corre ...

Deposito telematico degli atti endoprocessuali anche per i curatori del fallimento

Da oggi, anche i curatori fallimentari, i commissari giudiziali, ...

Alle piccole imprese i contributi del Fondo rete incubatori

Piccole e micro imprese sono sollecitate a fare domanda, esclusivamente ...

Sequestro e confisca: i compensi degli amministratori nominati dal giudice

Concordato tra i commercialisti e il Tribunale di Roma un tariffario ...

Canoni di "leasing" immobiliare per i professionisti

La società immobiliare costituita all'associazione tra professionisti ...

Strumenti e servizi

CERCA UN AVVOCATO
   
Vetrina